SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
Siberian Husky!
Lunedì 25-9-2017
Ci sono 3 utenti online
Ore 06:25
Azienda apistica -miele - Link esterno

Leishmaniosi: informati! - Link esterno

Siberian Husky Rescue - Link esterno


Debora Segna istruttore cinofilo - Link esterno


Canadian Inuit Dogs - Link esterno


Best browser
Mozilla Firefox 2+
Testato su
MSIE 6+ - Google Chrome 3 -
Opera 7 - Konqueror 3

Best Res. 1024 X 768

Testi, foto, layout e programmazione
by Maurizio Guiducci
Questa opera è pubblicata sotto una
Licenza creative commons - Link esterno
Licenza Creative Commons

Note sulla licenza & credits


Realizzato con open software
MySql Data Base - Link esterno    PHP linguaggio Open Source - Link esterno


Validato consorzio W3C
Valid HTML 4.01 Transitional - Link esterno  w3c css


Punto Informatico, l'evoluzione della rete - Link esterno


Note sulla privacy


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non è pertanto un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001
 

ULTIMA MODIFICA PAGINA: 03-2-14

Frequent Asked Questions

Cerca tra le FAQ, puoi usare anche una parola chiave:


...oppure fai tu una domanda >>

Sono stati trovati 287 risultati, suddivisi in 58 pagine.

Questa è la pagina 14


<< precedente    successiva >>

Domanda di Simone Taccetti di Firenze:
Salve,
Ho un Siberian Husky femmina di 3 mesi e pesa 11 Kg, il mio problema è che pur dandogli 240 grammi di crocchette divisi in 3 pasti continua ad avere fame.
Era la più grossa della cucciolata pur essendo femmina e tuttoea continua ad essere più grossa del resto della cucciolata.
Ho seguito le dosi che seguivo precedentemente con i miei 2 Boxer e non hanno mai avuto di questi problemi. Confrontandoli anche su quelli della scatola del mangiare che consigliava dosi minori.
La mia Domanda è se è giusto aumentare la dose magari gradualmente e vedere se smette di cercare il mangiare, o se magari sbaglio abituandola a mangiare di più quello che dovrebbe

Risposta:
Se dessimo al cane (e cucciolo) quello che sembra volere, generalmente otterremmo un cane grasso e non in buona salute (nonché fenomeni diarroici).
Alimenta il tuo cane colle dosi consigliate. Controlla che le sue feci siano ben composte, che cresca correttamente e stia in buona salute. Questo è l'importante. Importantissimo è anche non dare cibo fuori pasto.
Quel che chiede lascialo stare; sono dei questuanti nati e pozzi senza fondo!


Domanda di Ertemisia71 di Storo:
Ciao e complimenti a tutti per il servizio che date
ho un siberian husky di nome maya di 3 anni e vorrei farla accoppiare . Da qualche giorno ha le prime perdite vorrei sapere qual' è il periodio idoneo per l' accoppiamento ed il tipo di nutrizione che dovrà seguire dopo il parto. grazie e saluti.

Risposta:
Visto che la risposta è pubblica, prima facciamo una premessa:
allevare una cucciolata è un impegno, soprattutto per tempo, ma anche per competenza, veramente gravoso. Quindi, prima di "iniziare", domandiamoci se avremo risorse adatte (fino ai due mesi dei cuccioli - ché prima, oltre che essere illegale è anche da criminali - altrimenti lasciamo perdere).
Dobbiamo anche valutare che non è facilissimo dar via i cuccioli e che questi devono andare in situazioni sicure. E' bene quindi avere già un ventaglio di persone disposte all'adozione.
Questo discorso vale sia per il privato (che oltretutto manca d'esperienza) che per l'allevatore (visto che non stiamo trattando oggetti). Tutto il resto lasciamolo perdere.

Ed ora le tue domande: generalmente la cagnina è "pronta" intorno il decimo / undicesimo giorno dall'inizio del calore. Bisogna però aver valutato bene l'inizio; alle volte, occhi poco esperti, potrebbero accorgersene più tardi. Avere la fortuna di avere un maschio a disposizione fa da "cartina al tornasole".
In ogni caso la femmina accetta il maschio solo quando è fertile. Prima lo scaccia ed il maschio si limita solo ad insistere. Vogliamo dire che non avviene monta spontanea se la cagnina non è "pronta".
Per quel che riguarda la nutrizione, è bene riferirsi a quella dei cuccioli (nel senso che un'alimentazione adatta ad un cucciolo in accrescimento va bene) a partire da metà gravidanza fino a fine lattazione. La cagna necessita di maggior apporto di nutrizionali nonché di calcio.
Importante è anche che la bestiola sia perfettamente in regola colle vaccinazioni, sia stata disinfestata da eventuali parassiti esterni e sverminata. La sverminazione (ma queste sono indicazioni che devi chiedere al tuo medico veterinario che dovrà seguirti) va eseguita contro gli ascaridi anche a circa una settimana prima del parto.


Domanda di Federico di Como:
Quando si può far cominciare al cucciolone un pò di dog-bike ? Il mio Cognac ha 7 mesi e per adesso si diverte molto con la sua imbragatura a fare dog trekking---(io un pochino meno visto le distanze) conosce già qualche comando (go, stop, ecc ecc) potete darmi qualche consiglio su durata e percorsi per iniziare cono la bici grazie.

Risposta:
Importante è non caricare il cane finché non è maturo fisicamente. Almeno dopo l'anno. Cose serie dopo l'anno e mezzo. Non caricarlo neanche "di testa", deve essere sempre e solo un bel gioco. Quindi uscite dapprima molto brevi ed intervalli di coccole.
Un cucciolo, se non si applica carico, si può iniziare ad abituare già dai 4 mesi. Si tratta di fargli indossare l'imbragatura, stimolarlo a correrci davanti, sentire il "senso" di trazione. La tecnica quella del dogtrekking. In fin dei conti per il cane l'esercizio fisico non sarà diverso del tirare andando al guinzaglio. Col vantaggio di non tirare... su di un collare.
All'età del tuo cucciolone, puoi iniziare a fare dog bike. Il vantaggio della bicicletta è il poterlo aiutare coi pedali. Quindi: percorsi in pianura, alleggerimento del carico grazie alla pedalata ed occhio a che la linea di traino resti comunque in leggera tensione. Il cane deve sentire di star a trainare ma non deve fare eccessivo sforzo; è comunque un animale in accrescimento. Attenzione prima di iniziare a che il cane sappia bene tenere la pista e che conosca il comando di stop. Il dog bike richiede una buona attenzione poiché c'è sempre il rischio di cadute e d'investire l'animale. Man mano che cresce, puoi aumentare i carichi. Già tra un paio di mesi puoi fargli sentire un po' di più la trazione. Dopo un anno, senza esagerare, puoi andare in traino tranquillamente.
Buon divertimento ad entrambi!


Domanda di SAMANTA di ROMA:
Buongiorno ho una splendida Siberian Husky di 3 anni 1/2 che subito dopo il periodo del calore diventa svogliata, inappetente...sembrerebbe quasi depressa quando la porto a spasso e cerco in questo periodo di raddoppiare le uscite o di portarla appena possibile alla casa di campagna per aiutarla a reagire a questo malumore si dedica esclusivamente a marcare il territorio come i maschietti e a "brucare" erba...in continuazione;tra l'altro si scolorisce il tartufo prendendo una colorazione rosea nella parte centrale .Ovviamente ho già sottoposto la questione al mio veterinario che mi ha detto di non preoccuprmi in quanto dopo l'estro potrebbe avere doloretti fisiologigi che la portano a questa inappetenza e di stimolarla con qualche omogeneizzato etc...per qualche giorno. Volevo chiedere a voi un consiglio in merito ovvero e' un caso singolare o un fatto già riscontrato? Attendo una gradita risposta. Grazie.

Risposta:
Se l'animale sta bene, non ci preoccuperemmo eccessivamente.
Il veterinario ha valutato la possibilità di una "gravidanza isterica" (pseudogravidanza)?
Quella è molto frequente.
In questo caso, oltre ciò che dici, la cagnina, a circa due mesi dall'estro, potrebbe presentare altre alterazioni d'umore. Isolarsi, "accudire" degli oggetti, addirittura, in alcuni casi, lattazione.
Per lo stimolarla con gli omogenizzati, più che altro temiamo possa viziarsi (e peggiorare l'inappetenza).
Facci sapere.


Domanda di Enrica di Catania:
Salve a tutti, io ho un husky femmina di 10 anni con un grosso problema di obesità (pesa 33.5 kg). In questo momento la povera creatura è stesa in veranda senza potersi muovere a causa della frattura dei legamenti crociati anteriori di entrambe le zampe posteriori con lesione del menisco del posteriore sinistro. La sua vita è stata in generale abbastanza sedentaria, dispone di un grande giardino e di una compagna di 9 anni (trovatella) ma entrambe non sono grandi amanti dell'attività fisica.
Maja verrà presto operata e le verranno inserite delle protesi e devo aiutarla a perdere drasticamente peso per sostenere il post-operatorio senza quindi tralasciare i muscoli che le serviranno per riprendere a camminare normalmente. Che dosi mi consigliate?
vorrei evitare mangimi delle fabbriche e procurarle cibi esclusivamente genuini, locali e di stagione.
Grazie mille :(

Risposta:
Devi farti aiutare dal tuo veterinario per un calcolo approssimativo delle calorie. Poi, se non vuoi usare mangimi industriali, farti aiutare a stilare una corretta dieta. I componenti sono sempre quelli, dovrai probabilmente diminuire i grassi e magari in parte anche i carboidrati. Entro limiti "logici" aumentare le fibre vegetali.
Per fare una corretta valutazione bisognerebbe avere il cane davanti e conoscere esattamente le sue abitudini. La dieta va ovviamente corretta osservando i risultati.
Cosa importantissima, alla fine ancor più della dieta, è il dare all'animale solo il suo cibo. Null'altro. Non bocconcini extra. rispettare le dosi e non muoversi a pietà. Sono bravissimi a "predicare" e a farci sorgere sensi di colpa.
Facci sapere.


<< precedente    successiva >>

 

 

 

 

Segnalaci!  segnala questo sito ad un amico

  | Home | Chi siamo | Cani | Team | Un ricordo | Foto | La razza | Sport | Libri | Download |
| Video | Articoli | Approfondimenti | Forum | FAQ | Cartoline | Letteratura | | Rescue | Meteo |
| Link | NewsLetter | RSS-XML | E-Mail |