SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
Siberian Husky!
Lunedì 25-9-2017
Ci sono 2 utenti online
Ore 06:16
Azienda apistica -miele - Link esterno

Leishmaniosi: informati! - Link esterno

Siberian Husky Rescue - Link esterno


Debora Segna istruttore cinofilo - Link esterno


Canadian Inuit Dogs - Link esterno


Best browser
Mozilla Firefox 2+
Testato su
MSIE 6+ - Google Chrome 3 -
Opera 7 - Konqueror 3

Best Res. 1024 X 768

Testi, foto, layout e programmazione
by Maurizio Guiducci
Questa opera è pubblicata sotto una
Licenza creative commons - Link esterno
Licenza Creative Commons

Note sulla licenza & credits


Realizzato con open software
MySql Data Base - Link esterno    PHP linguaggio Open Source - Link esterno


Validato consorzio W3C
Valid HTML 4.01 Transitional - Link esterno  w3c css


Punto Informatico, l'evoluzione della rete - Link esterno


Note sulla privacy


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non è pertanto un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001
 

ULTIMA MODIFICA PAGINA: 03-2-14

Frequent Asked Questions

Cerca tra le FAQ, puoi usare anche una parola chiave:


...oppure fai tu una domanda >>

Sono stati trovati 287 risultati, suddivisi in 58 pagine.

Questa è la pagina 16


<< precedente    successiva >>

Domanda di Scarny di Brescia:
Ho appena comprato un cucciolo di siberian husky ke ha 2 mesi e mezzo.il problema è ke tende ha tenere le orecchie abbassate invece ke dritte all'in su come dovrebbero essere...è un difetto?cosa si può fare?

Risposta:
A questa età generalmente i cuccioli hanno le orecchie già ampiamente tirate su. Magari ogni tanto si "piegano" ma sono già ben definite. Per abbassate intendi ripiegate o tirate indietro? Nel secondo caso potrebbe essere un atteggiamento (pauroso). Nel primo forse si tratta di orecchie un "filo" grandi. Vediamo come evolve...


Domanda di Ruggero e Angela di Sirtori (Lecco):
Buongiorno, abbiamo un Husky di circa un anno, molto socievole con le persone. Sebbene sia in genere piuttosto educato, sia in casa che fuori, diventa scatenato quando arriva qualche ospite (conosciuto o meno): corre all'impazzata, salta addosso ed è estremamente invadente. Questo comportamento è emerso negli ultimi tre mesi e pare che i semplici richiami non servano a nulla; non vorremmo tenerlo sempre fuori quando abbiamo gente, per cui ci farebbe comodo qualche consiglio.
Un'ultima questione: una volta che il cane sia stato educato a non tirare al guinzaglio grazie al collare a strozzo, bisogna utilizzarne uno normale?
Grazie e complimenti per l'ottimo lavoro.

Risposta:
E' un comportamento abbastanza tipico e maggiormente presente nei cani giovani. Polso! Sgridate, secche e ritualizzate (sempre). Soprattutto ignoratelo (e dite d'ignorarlo) quando cerca di fare feste troppo pressanti. Scansatelo e non dategli "spago". Dite ai vostri ospiti di pazientare e di comportarsi allo stesso modo (scansarlo, ignorarlo al limite di non guardarlo neanche).

Quando il cane ha imparato la condotta al guinzaglio, si può usare qualsiasi collare (lo strozzo e comodo e non è una tragedia nell'insegnamento ma comunque non indispensabile). Assolutamente non usate pettorine di quelle che trovate nei negozi di animali.


Domanda di Katia di Como:
Buongiorno, io ed il mio compagno abbiamo con noi in casa un bellissimo cucciolo maschio di siberian husky di 3 mesi e 14 giorni...ha un carattere abbastanza dominante e volevamo sapere se è normale il fatto che spesso morda sia mani che caviglie...sicuramente sarà una questione di dentatura in continua crescita che gli darà fastidio ma a volte non riesce a dosare la forza e fa davvero male!potete darci dei consigli per evitare questo atteggiamento?
grazie anticipatamente e complimenti per il sito!

Risposta:
E' normale il cucciolo cerchi di giocare mordendo. Però voi non glielo dovete permettere, sgridandolo se necessario (in maniera ritualizzata, grande effetto e nulla più). Non deve giocare mordicchiando le vostre mani ne' il guinzaglio (che per lui è come farlo colle vostre mani). E' una questione di gerarchia. Voi siete il capobranco, voi decidete quando e come si gioca e, soprattutto, non gli consentite di giocare mordendovi. Per il cane è importante, ne va del suo benessere psicologico, della sua corretta crescita, della sua educazione. L'animale deve sentirsi sicuro avendo una figura che considera capobranco di cui fidarsi ed a cui affidarsi.


Domanda di Giada di Milano:
Salve,io prenderò una cucciolina di sh di 2 mesi e 10 giorni,la porterò a casa il 2 novembre.
vicinissimo a casa mia c'è un giardino abbastanza grande ma non recintato...mi chiedevo se portandola da subito si sarebbe abituata anche a star senza guinzaglio, non vorrei rischiare di doverla rincorrere in mezzo alla strada!!!!
mi piacerebbe che non dovessi tenerla sempre legata....!
grazie..

Risposta:
L'educazione al richiamo la devi iniziare da subito, almeno da quando il veterinario ti dirà di poter uscire tranquillamente colla cagnolina (dipende dal piano vaccinale).
Fino ai circa 4 mesi i cuccioli ci seguono istintivamente. Dopo iniziano ad essere curiosi. Dobbiamo sfruttare bene questa fase. Chiamarlo e premiarlo quando viene. Invitarlo a venire da noi inchinandoci. Non rilegarlo al guinzaglio subito dopo gli esercizi ma attaccarlo, fare pochi metri e rislegarlo, continuando gli esercizi, più volte (in modo non colleghi il guinzaglio colla fine dell'uscita in libertà).
Chiamarlo ed insegnargli anche a seguirci mentre ci muoviamo. Sempre premi a rinforzo dei suoi atteggiamenti corretti.
Se si allontana non inseguirlo ma dargli le spalle, allontanarsi e chiamarlo di nuovo; invitandolo. Anche se ci fa penare, anche se abbiamo perso la pazienza, appena arriva, coccole! Se lo sgridassimo capirebbe che lo sgridiamo perché è venuto...
L'unica attenzione è che il giardino sia comunque abbastanza lontano dalle strade (può divenire rischioso se il cucciolo si allontana). Altrimenti ti conviene cercare un altro posto più idoneo. In bocca al lupo!


Domanda di Sara di VC:
Ho un problema: il mio cucciolo di 3 mesi mi snobba le crocchette.
Quando era dalla sua vecchia proprietaria mangiava un po'di tutto: una zuppona con svariate cose dentro (crocche, cereali, riso soffiato e...altro che non ho capito bene cos'era) mescolato a una scatoletta e poi vivendo coi genitori e fratelli aveva, volendo, a disposizione anche le crocchette degli adulti.Ogni tanto, se ne avevano, gli avanzi dalla tavola. E un po' succhiava ancora il latte della mamma (x quanto potesse averne a 2 mesi dal parto...).
Lo zuppone non l'ho trovato ma gli ho comprato le purina junior (pollo e riso).
Appena arrivato a 2 mesi e mezzo (forse era digiuno x il viaggio) ne ha mangiate 3 tazzine (secondo le indicazioni dovrebbe mangiarne circa 200g al giorno=4 tazzine -pesate!). Dal secondo giorno me le snobbava un po'. Gliele ho mischiate con il patè e ha mangiato tutto. In seguito ha cominciato a leccare crocca x crocca x mangiare solo il patè. Le ho ammollate con acqua e brodo ed è andata bene x 1 giorno. Poi, non riuscendo più a scartare le crocche ha avanzato tutto. Insomma, ste pallette non le vuole! Oltretutto gli danno aerofagia. Ho provato a cambiare marca, ne ho presa una al pesce e un'altra al coniglio entrambe di super marca e carissime ma... niente! Alle volte mangia una mezza scatoletta, qualche crocca direttamente da in mano ma...più x gola che x fame! A tutto preferisce, e di gran lunga, il nostro mangiare (se non è troppo appiccicoso tipo riso scotto).
Però pare assolutamente sconsigliato... E dover cucinare ogni giorno appositamente anche x il cane non è impegno da poco...Oltretutto ho già avuto altri 2 husky (separatamente) e, oltre al fatto che NESSUNO si è mai degnato di mangiare le crocchette, hanno cominciato mangiando di tutto e alla fine andavano avanti a carne (e di questi tempi non è una spesa indifferente!).E neanche poi più di tanto (entrambi erano sottopeso rispetto lo standard, nonostante non avessero problemi di salute).
Come posso fare? E' un cucciolo in accrescimento non vorrei rischiare problemi di crescita ostinandomi a lasciarlo digiuno finchè nn si decide a mangiare ma nemmeno dover cucinare bolliti di manzo a vita!
C'è qualche marca di crocchine particolarmente appetitosa o qualche appetizzante da aggiungere al cibo? E cmq gli fanno bene?
Ho già anche provato a mescolare alle crocchette carne trita; mangia tutta la carne che riesce e qualche crocca se proprio rimane appiccicata. Il resto lo lascia.
Avrei visto le forza 10 carne e pesce ma: 1) è un saccone da 50€ che se poi non gli piace son buttate via e 2) è per cani adulti.
Potreste darmi qualche consiglio?
PS: nn possiedo altri animali e il cane sta x metà tempo in casa (quando c'è qualcuno) e il resto, compresa la notte, in giardino.

Risposta:
Il problema è comune. Ti possiamo dare delle indicazioni generali (tanto sei anche "passata" per il Forum...).
Bisogna stare molto attenti a viziarli. Se si entra nell'escalation di modificare il cibo ad ogni loro capriccio si finisce ad ostriche e champagne e dopo due giorni non gli andranno neanche più quelle.
Assolutamente non date cibo dalla vostra tavola (sono dei bravissimi questuanti, hanno affinato la loro tecnica in quindicimila anni di vita coll'uomo, non ci cadete!). Il nostro cibo non è adatto a loro, spesso addirittura controindicato ed è la cosa da loro più ambita. Se capiscono che li "foraggiate" non mangiano più nulla.
Quindi, prima cosa appurare che il cane stia bene e che la disappetenza non sia dovuta a qualche malattia. Sicuri di questo, dopo il parere medico veterinario, decidere cosa si vuol dare al proprio animale (magari con consiglio del suddetto) ed insistere con quello. Presentare il cibo ad intervalli regolari, lasciarlo a disposizione per un breve periodo di tempo (o finché il cane non abbia terminato) e quindi toglierlo. Un adulto deve mangiare due volte il giorno; un cucciolo almeno tre. Assolutamente non date nulla fuori pasto. I "bocconcini" riservateli solo durante l'addestramento ed andranno dati come premio di rinforzo agli atteggiamenti che vi aspetterete da lui.
Per quel che riguarda i mangimi industriali, quelli dei marchi di punta sono pressoché tutti equivalenti.
Un "pastone" preparato in casa è un'ottima scelta se avrete del tempo. Delle idee le potrai trovare sia nelle stesse FAQ sia nel Forum. Chiedi anche consiglio al tuo veterinario. Il cibo che preparerai (carne, pasta o riso, verdure, frutta) andrà integrato con sali minerali ed anche vitamine. Anche qui senti il parere del tuo veterinario. Integratori in commercio ce ne sono di molti. Tieni presente che un cucciolo in accrescimento necessiterà si un apporto di minerali, vitamine, proteine superiori a quelli di un adulto. Un cane anziano un quantitativo di proteine più basso. Un cane in attività, proteine e grassi in misura maggiore. Un buon veterinario è la guida migliore. Ciao ed a risentirci sul Forum!


<< precedente    successiva >>

 

 

 

 

Segnalaci!  segnala questo sito ad un amico

  | Home | Chi siamo | Cani | Team | Un ricordo | Foto | La razza | Sport | Libri | Download |
| Video | Articoli | Approfondimenti | Forum | FAQ | Cartoline | Letteratura | | Rescue | Meteo |
| Link | NewsLetter | RSS-XML | E-Mail |