SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
Siberian Husky!
Martedì 26-9-2017
C'è 1 utente online
Ore 14:44
Azienda apistica -miele - Link esterno

Leishmaniosi: informati! - Link esterno

Siberian Husky Rescue - Link esterno


Debora Segna istruttore cinofilo - Link esterno


Canadian Inuit Dogs - Link esterno


Best browser
Mozilla Firefox 2+
Testato su
MSIE 6+ - Google Chrome 3 -
Opera 7 - Konqueror 3

Best Res. 1024 X 768

Testi, foto, layout e programmazione
by Maurizio Guiducci
Questa opera è pubblicata sotto una
Licenza creative commons - Link esterno
Licenza Creative Commons

Note sulla licenza & credits


Realizzato con open software
MySql Data Base - Link esterno    PHP linguaggio Open Source - Link esterno


Validato consorzio W3C
Valid HTML 4.01 Transitional - Link esterno  w3c css


Punto Informatico, l'evoluzione della rete - Link esterno


Note sulla privacy


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non è pertanto un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001
 

ULTIMA MODIFICA PAGINA: 03-2-14

Frequent Asked Questions

Cerca tra le FAQ, puoi usare anche una parola chiave:


...oppure fai tu una domanda >>

Sono stati trovati 287 risultati, suddivisi in 58 pagine.

Questa è la pagina 24


<< precedente    successiva >>

Domanda di Ele di Pisa:
Salve
il mio cucciolo (prossimo ai 6 mesi) di s.h , jack ultimamente sta avendo un comportamento strano. Ultimamente abbiamo notato che mangia le sue feci. Non mi pare una cosa normale e nemmeno tanto igienica, non si è mai comportato cosi', in generale mangia 3 volte al giorno con razioni di 100 grammi a pasto ma mi hanno detto che da i 6 mesi in poi dovrò diminuire i pasti a 2 il giorno di 150 grammi l'uno.

Risposta:
Il mangiare feci, o coprofagia, è un comportamento purtroppo spesso frequente. Secondo alcuni (ma la spiegazione non ci ha mai molto convinto) può essere una mancanza di "sali" nell'alimentazione. Alle volte possono essere disturbi comportamentali. Spesso sono comportamenti nella norma pur se fastidiosi. Personalmente avevamo notato una componente "sociale" con i subalterni che mangiavano le feci dei superiori di rango (e parlandone col Prof. Boitani - biologo noto ed esperto del lupo - avevamo notato in lui interesse per questa nostra osservazione).
Quello che però vi chiediamo è, essendo il vostro un cane di "casa": in che circostanza mangia le sue feci? Vogliamo dire, immaginiamo faccia i suoi bisogni durante la passeggiata e quindi non capiamo praticamente come possa poi mangiarsele visto che è sotto il vostro diretto controllo. Oppure sporca ancora in casa? (E questo potrebbe essere un problema). Esce abbastanza? Quanto? (E questo potrebbe essere un altro problema).


Domanda di Francesco di Roma:
Ciao
sto prendendo in considerazione l'idea di avere un husky e vorrei sapere se,a livello di attività fisica, potrebbe trovarsi bene...vivo in un appartamento, faccio jogging 2 volte a settimana (chiaramente lo porterei con me), più le 2 uscite giornaliere (30 minuti a uscita come minimo?). E' abbastanza o ha bisogno di più moto?
Vi ringrazio

Risposta:
Il problema, come ci è già capitato di dire, non è l'appartamento ma il tempo che si dedica al cane.
Nel tuo caso le uscite di 30 minuti e, soprattutto il jogging (ti consigliamo di usare la tecnica del dogtrekking) ci sembrano un buon "biglietto da visita". Sarà anche poi non lasciare per il resto della giornata il cane troppo da solo in casa; una famiglia che gli ruoti intorno è l'ideale.


Domanda di Paolo di Foligno (Perugia):
Ciao a tutti,ottimo il vostro sito,volevo dirvi che da 4 giorni sto tendando di far accoppiare il mio S H dal nome"Ice" con una simpatica S H dal nome Sharia,di 8 anni mentre il mio s h ne ha 5,questa è la seconda settimana di calore per Sharia,però non riescono a portare ha termine il loro rapporto,o meglio ci tentano tante volte ma nulla,non rimangono attaccati come dovrebbe essere di natura o no?Giocano molto,corrono e si ricoprono di baci,ma al dunque quando ice sta sul piu bello,le emette un piccolo guaito,e poi lo fa scendere con un morso dato in aria,cioe non riesce a prenderlo...ieri sera ho notato anche la s h lasciava sul pavimento piccolo gocce rosa!!! Potete consigliarmi in merito? Grazie a tutti e aspetto vostre notizie

Risposta:
Scusaci poiché visto il ritardo nel rispondere le nostre osservazioni non ti saranno direttamente utili. Speriamo la cosa sia andata... in porto!
Cani che si accoppiano la prima volta, spesso hanno delle difficoltà, specie se già abbastanza grandi.
Intanto la femmina deve essere recettiva altrimenti non accetterà il maschio ma, man mano che si avvicinerà il periodo fertile, lo inviterà sempre più insistentemente al gioco. Le gocce rosa sono semplicemente le perdite dovute al calore. Quindi, prima di tutto, ritentare nei giorni successivi poiché può darsi la cagnolina sia ancora fuori. Comunque non stressare mai i cani (e non mostrare apprensione); se l'accoppiamento non va in porto entro un tempo accettabile, separare di nuovo gli animali e farli rincontrare più tardi. Insomma non stargli col fiato sul collo. Durante l'accoppiamento è bene aiutare i due animali tenendoli e tranquillizzandoli poiché una volta fatto il nodo alle volte si divincolano in maniera eccessiva rischiando di farsi male.


Domanda di Chuck di Padova:
Complimenti vivissimi per il vostro sito, che consulto abitualmente.
La mia domanda riguarda l'annosa questione dei parassiti (pulci-zecche): qual'è la vostra filosofia e il vostro consiglio? Come comportamento generale: trattamento solo con prodotti topici (uso esterno), oppure prodotti somministrati regolarmente per via orale con il cibo? Si sentono molte opinioni in merito e sono un po' disorientato. A quanti mesi iniziare?
Se si trovano zecche o pulci, come agire? Rimuoverle con pinzette o per applicazione di qualche sostanza (olio, acqua salata)?. Anche qui le opinioni che ho sentito (e letto su svariati testi) sono le più disparate.
Consigliate anche di praticare regolari disinfestazioni degli ambienti (cuccia, coperte, cuscini, giardino....)?
Scusate la lunghezza della domanda.

Risposta:
Per pulci e zecche (pulci, aihnoi anche d'inverno soprattutto se il cane vive in casa) è valido l'usare regolarmente degli antiparassitari esterni. Per i prodotti è bene riferirsi al proprio veterinario. Se il prodotto che si usa fosse anche repellente per gl'insetti sarebbe meglio poiché proteggerebbe il cane nelle zone a rischio dalla puntura di pappataci e zanzare che possono trasmettere gravi malattie quali la Leishmaniosi. Purtroppo i piretroidi, che sono ottimi repellenti, poco funzionano colle pulci. E' anche possibile usare insieme prodotti diversi ma a maggior ragione il consiglio del veterinario è imprescindibile. Per le pulci esistono anche prodotti per uso orale che non consentono poi alle pulci, che assumono il prodotto attraverso la puntura, di completare il loro ciclo. Se quelli per uso topico vanno bene, però, non metteremmo troppa carne al fuoco.
Importantissima è anche la disinfestazione dei luoghi dove il cane soggiorna, avendo l'accortezza di non effettuare la disinfestazione degli ambienti nello stesso momento di quella del cane ma di alternarle.
Con prodotti non particolarmente tossici (chiedi al tuo veterinario) è possibile iniziare i trattamenti del cucciolo da subito.
Per togliere le zecche va bene utilizzare alcune gocce di tintura di iodio fatte cadere sul punto dove la zecca è infissa. Si attende un pochino e quindi, delicatamente ma con azione continua, con delle pinzette si sfila il parassita. E' anche possibile, in alternativa, usare dell'alcool.
Le pulci difficilmente si vedono. Ricorda, se il cane è infestato da pulci molto probabilmente avrà anche un'infestazione intestinale di tenie (veicolata dalle pulci che il cane "mangia"). Andrà quindi trattato anche con antielmintici specifici.
Grazie dei complimenti!


Domanda di Graziella di Caluso:
Buongiorno, so che non siete veterinari ma vorrei comunque un vostro parere considerato che sicuramente siete piu' esperti di me e che magari vi è capitato un caso simile al mio. Ho fatto sterilizzare la mia sh di 7 mesi, l'intervento è andato bene solo che al momento di togliere i punti il veterinario si è accorto che hanno ceduto due dei punti interni (infatti si nota un lieve rigonfiamento sulla pancia). Mi ha detto che si possono fare due cose: 1) operarla subito di nuovo per richiudere bene, 2) lasciarla così, tenere sotto controllo e se non gonfia troppo e non diventa duro non fare nulla altrimenti portarla da lui e farla operare.
Sono molto indecisa voi cosa mi consigliereste?
Ringrazio e faccio i complimenti per il sito che ho sempre trovato molto interessante.

Risposta:
Difficile risposta; poiché oltre a non essere veterinari è ben difficile capire bene il problema a distanza. Da cosa ha dedotto il veterinario che si sia trattato di due punti interni che hanno ceduto? La cagnolina ha avuto una fase post operatoria tranquilla? Che i punti interni cedano è un po' difficilotto se sono stati ben messi e se non ci sono altri motivi (cagnolina che fa il diavolo a quattro ad esempio). La valutazione corretta la deve dare il veterinario che conosce bene la situazione ed ha davanti il caso clinico. La decisione deve prenderla lui. Se ritiene di aspettare SENZA CORRERE RISCHI va bene. Altrimenti deve essere lui a decidere se operare. Se c'è anche un minimo rischio che poi potrebbe costringere ad un intervento più o meno d'urgenza è bene operare; altrimenti si può ragionevolmente aspettare. I rischi deve essere in grado di valutarli lui e decidere quale strada sia la più sicura.


<< precedente    successiva >>

 

 

 

 

Segnalaci!  segnala questo sito ad un amico

  | Home | Chi siamo | Cani | Team | Un ricordo | Foto | La razza | Sport | Libri | Download |
| Video | Articoli | Approfondimenti | Forum | FAQ | Cartoline | Letteratura | | Rescue | Meteo |
| Link | NewsLetter | RSS-XML | E-Mail |