SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
Siberian Husky!
Martedì 26-9-2017
Ci sono 2 utenti online
Ore 14:43
Azienda apistica -miele - Link esterno

Leishmaniosi: informati! - Link esterno

Siberian Husky Rescue - Link esterno


Debora Segna istruttore cinofilo - Link esterno


Canadian Inuit Dogs - Link esterno


Best browser
Mozilla Firefox 2+
Testato su
MSIE 6+ - Google Chrome 3 -
Opera 7 - Konqueror 3

Best Res. 1024 X 768

Testi, foto, layout e programmazione
by Maurizio Guiducci
Questa opera è pubblicata sotto una
Licenza creative commons - Link esterno
Licenza Creative Commons

Note sulla licenza & credits


Realizzato con open software
MySql Data Base - Link esterno    PHP linguaggio Open Source - Link esterno


Validato consorzio W3C
Valid HTML 4.01 Transitional - Link esterno  w3c css


Punto Informatico, l'evoluzione della rete - Link esterno


Note sulla privacy


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non è pertanto un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001
 

ULTIMA MODIFICA PAGINA: 03-2-14

Frequent Asked Questions

Cerca tra le FAQ, puoi usare anche una parola chiave:


...oppure fai tu una domanda >>

Sono stati trovati 287 risultati, suddivisi in 58 pagine.

Questa è la pagina 25


<< precedente    successiva >>

Domanda di Daniel di Pitra Ligure (SV):
Ho letto su una risposta che avete dato, che un cucciolo di siberian husky è meglio prenderlo quando si ha del tempo per accudirlo, ad esempio a cavallo con le feste....ma quanto tempo occorre??? bastano 11-12 giorni o serve di più????

Risposta:
E' preferibile, poiché ci consente i primi giorni di stare vicino il cucciolo e di seguirlo, trovare il modo di avere intere giornate libere da dedicargli in concomitanza del suo arrivo. Anche tre, quattro giorni vanno bene. Poi, quello che sarà necessario, sarà comunque dedicargli molto del nostro tempo e di permettergli di fare delle uscite, almeno nei fine settimana, di parecchie ore. Non è un cane che ama restar troppo solo, quindi è bene ci sia quasi sempre almeno un componente della famiglia a fargli compagnia.


Domanda di Lorenzo di Varese:
Ciao il sito è molto bello pieno di utili consigli, volevo chiedervi entro quanti mesi generalmente dovrebbero avere le orecchie già belle erette? Grazie.

Risposta:
Diciamo che il Siberian è molto precoce. Già a venti giorni generalmente ha le orecchie tirate su (alcuni soggetti anche bene). Poi magari la punta si arriccia di nuovo in basso... A trenta, trentacinque giorni le orecchie sono definitivamente erette.


Domanda di Angela e Ruggero di Sirtori (LC):
Ciao, ci associamo anche noi ai complimenti per il sito e per la professionalità nel rispondere alle domande. Abbiamo letto che il problema della diarrea in questa splendida razza è stato più volte affrontato nei quesiti. Il nostro cucciolo di SH ha tre mesi ed è con noi da una ventina di giorni. Abbiamo dovuto fargli fare la cura contro i coccidi ma anche ora che dovrebbe averli debellati continua a fare feci molto molli a volte liquide. Temiamo che ciò possa compromettere la sua crescita: attualmente ha, come abbiamo detto, tre mesi e pesa circa 6,5 Kg, è troppo poco? Grazie in anticipo!

Risposta:
Il peso del cucciolo è al minimo della sua curva di accrescimento ma ancora nella norma (almeno un chiletto di più sarebbe meglio) pur se le variazioni individuali sono notevoli. Certamente bisognerà eliminare il problema diarrea rapidamente, valutando bene anche quale patologia sia responsabile. Ovviamente riferitevi in maniera assoluta ad un medico veterinario che riscuota la vostra fiducia. Intanto bisognerà vedere se il problema coccidi sia stato debellato, escludere altre parassitosi e (soprattutto) malattie sistemiche. Controllare che le vaccinazioni fin'ora siano state correttamente eseguite (e certificate). Fatevi consigliare anche dal vostro veterinario in merito all'alimentazione. Scegliete una crocchetta adatta e di buona qualità, se necessario (ma lo dovrà decidere il vostro medico), usate una crocchetta od un umido dietetico. In questa chiave ricordate che il Siberian tollera molto (anzi "gradisce") i grassi mentre è molto poco tollerante con i carboidrati, amido in testa.
Per il resto la diarrea, frequente in questa razza, in realtà non è una malattia ma un sintomo. Bisognerà capire bene e rapidamente cosa la provochi. A distanza è difficile fare altre ipotesi che comunque sono demandate ad un professionista.
Grazie per i complimenti ed un in bocca al lupo!


Domanda di Ele di Pisa:
Salve
per motivi di salute dovrò far castrare il mio cucciolo maschio di Siberian. Volevo sapere quali conseguenze(specialmente caratteriali e nei confronti con altri cani )può comportare.
grazie

Risposta:
In giro sentirai pareri discordi. Purtroppo anche tra gli stessi medici veterinari. Noi veterinari non lo siamo, sia chiaro, però, per quel che ci è capitato di vedere, non si verificano problemi. Generalmente (ma non è detta!) il cane diventa un po' più tranquillo e meno attaccabrighe; tutto lì. Il modo di comportarsi nel branco, o comunque con gli altri cani, è anche, ci si passi la parola (che comunque abbiamo sentito pronunciare da studiosi di fama internazionale sul lupo) anche "culturale", forse soprattutto culturale e legato ad apprendimenti in età giovanissima (ecco perché è importantissimo il cucciolo resti con madre e con fratelli almeno, ma proprio almeno, due mesi e non un giorno di meno). Abbiamo avuto, ed hanno nostri amici, cani castrati per motivi sanitari (sia maschi che femmine) e non abbiamo notato nulla di particolarmente anomalo, e sono cani che vivono "in branco". In più sono animali che hanno continuato anche a "lavorare" nello sleddog.
Quindi, almeno questo è il nostro parere, preoccupati esclusivamente della salute del tuo compagno peloso e non preoccuparti d'altro. In bocca al lupo!


Domanda di Andrea di Ancona:
Salve, vorrei prendere un cucciolo di Siberian Husky femmina, per quanto riguardano gli eventuali costi per prenderlo e per mantenerlo che mi potete dire?

Risposta:
Il costo più grande ed importante, visto che la salute e la morfologia del cane dipendono dalla serietà, onestà e dalla preparazione di chi lo ha allevato (che, anche per il privato "evoluto", ha costi di mantenimento -pure dei soggetti ormai anziani e non più riproducibili- e di controllo -anche e soprattutto su malattie a trasmissione ereditaria- non indifferenti), è quello dell'acquisto, ed un cane di buona provenienza molto difficilmente avrà un costo inferiore ai 700 euro (troppo più basso dubitate!).
Il costo di mantenimento non è eccessivo e se non si è sfortunati (in caso di qualche grave malattia del cane) si limita ad un paio di visite veterinarie l'anno e relative vaccinazioni e controlli (nelle zone a rischio sulla Leishmania, ad esempio) ed al costo del cibo che per un sol cane non è, pur utilizzando una buona crocchetta, eccessivo.
Quel che invece servirà, e bisogna pensare bene prima di prendere il cane, se saremo in grado e vorremo offrirgli ciò, è il dedicargli molta parte del nostro tempo ed accudire alle sue necessità (anche caratteriali relative alla razza). A questo proposito è bene informarsi a fondo sulle caratteristiche del carattere per capire se saremo i suoi compagni ideali (ricordiamo che saremo noi a farci compagni del cane, lui non ci ha chiesto nulla!). Ancor prima di valutare le questioni economiche.


<< precedente    successiva >>

 

 

 

 

Segnalaci!  segnala questo sito ad un amico

  | Home | Chi siamo | Cani | Team | Un ricordo | Foto | La razza | Sport | Libri | Download |
| Video | Articoli | Approfondimenti | Forum | FAQ | Cartoline | Letteratura | | Rescue | Meteo |
| Link | NewsLetter | RSS-XML | E-Mail |