SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
Siberian Husky!
Martedì 26-9-2017
C'è 1 utente online
Ore 14:47
Azienda apistica -miele - Link esterno

Leishmaniosi: informati! - Link esterno

Siberian Husky Rescue - Link esterno


Debora Segna istruttore cinofilo - Link esterno


Canadian Inuit Dogs - Link esterno


Best browser
Mozilla Firefox 2+
Testato su
MSIE 6+ - Google Chrome 3 -
Opera 7 - Konqueror 3

Best Res. 1024 X 768

Testi, foto, layout e programmazione
by Maurizio Guiducci
Questa opera è pubblicata sotto una
Licenza creative commons - Link esterno
Licenza Creative Commons

Note sulla licenza & credits


Realizzato con open software
MySql Data Base - Link esterno    PHP linguaggio Open Source - Link esterno


Validato consorzio W3C
Valid HTML 4.01 Transitional - Link esterno  w3c css


Punto Informatico, l'evoluzione della rete - Link esterno


Note sulla privacy


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non è pertanto un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001
 

ULTIMA MODIFICA PAGINA: 03-2-14

Frequent Asked Questions

Cerca tra le FAQ, puoi usare anche una parola chiave:


...oppure fai tu una domanda >>

Sono stati trovati 287 risultati, suddivisi in 58 pagine.

Questa è la pagina 32


<< precedente    successiva >>

Domanda di Graziella di Caluso:
Il mio husky ha ormai 11 mesi, sono riuscita ad insegnargli parecchie cose ma quando è slegato se vede qualche cosa che lo interessa non c'è verso di farlo tornare prima che abbia raggiunto il suo obiettivo, poi torna. Il problema è che se il suo obiettivo è una persona che non lo conosce e magari ha paura dei cani o semplicemente non li gradisce .. Non voglio tenerlo perennemente al guinzaglio. Inoltre quando è al guinzaglio tira come un matto. Come posso fare per provare a risolvere questi problemi. Grazie del consiglio.

Risposta:
Non sappiamo dove tu normalmente lo possa slegare, se si tratta di un parco cittadino spesso c'è un'area in cui si riuniscono i proprietari dei cani, proprio per farli sgambare in pace. Se qualcuno non amante dei cani ci si avventura è chiaro che potrebbe avere un "incontro ravvicinato". Il buonsenso dovrebbe regnare. Ci rendiamo conto di come così non sia. Di solito è difficile incontrare gente proprio così ottusa da opporsi ad un sano momento di libertà dei nostri animali... ma certo non c'è limite alle nevrosi. Ovviamente parliamo di cani non aggressivi e di proprietari attenti. Cerca di disciplinare comunque il tuo cane semplicemente sgridandolo se eccede nelle "feste" che non sempre potrebbero risultare gradite (ed è lecito). Riguardo il prolungamento delle sue uscite, che dire? Una delle caratteristiche della razza è proprio la curiosità e l'istinto di caccia, ciò che li porta a cercare di battere più territorio possibile. L'unica cosa che tu possa fare è richiamare il tuo cane prima che "prenda il via", cercando di anticipare i suoi atteggiamenti, magari con un argomento convincente tipo "giochino attraente" o "bocconcino gustoso". Comunque non sarà mai un cane che rimarrà nei pressi, andrà sempre e comunque a vedere "più in là".
Riguardo il tirare quando è al guinzaglio, ideale sarebbe stato iniziare ad educarlo da piccolo perchè ad 11 mesi avrà già un bel peso: ti consigliamo di dotarti di collare a strozzo e di dare una strattonata ogni volta che lui va in tiro. Non lasciarti impressionare dal nome del collare, per il cane è solo fastidioso ma, poichè non comprenderebbe se noi chiedessimo gentilmente di non tirare, l'unica via è quella di convincerlo infastidendolo. Non andare mai in opposizione, il cane, collare a strozzo o no, andrebbe in "traino". Tieni il guinzaglio lento e non appena il cane ti sopravanza, dai una secca strattonata abbinata ad un "no". I risultati non mancheranno.
Un saluto.


Domanda di Aly di Levo di Stresa:
Quante volte deve mangiare al giorno un husky? E soprattutto cosa? Quante volte al mese lo si deve portare da veterinario? In media quanto vive? Le temperature generali i cui si dovrebbe tenere questo cane quali sono? Cosa succede al cane se lo si lascia a casa da solo per un lungo periodo di tempo? Grazie pr le vostre risposte.

Risposta:
Iniziamo dall'ultima domanda che ci poni: il Siberian è un cane con forte senso di branco. Ciò vuol dire, in una famiglia con solo un cane, che ha un grande bisogno di condividere spazio e tempo con i compagni-uomo. Se lasciato solo può, in dipendenza del suo carattere, passare il tempo ad ululare (cerca in questo modo di ristabilire il contatto con i componenti del branco) oppure a combinare qualche bel guaio: rosicchiare divani o sedie, ad esempio. Se dovrai lasciarlo solo di rado, munisciti di trasportino. Ciò lo aiuterà, perchè chiuso si sentirà sicuro come in una tana, oltretutto non potrà combinare guai. Se invece i tuoi ritmi di vita faranno si che resterà solo per lunghe ore ogni giorno, forse sarà meglio pensare ad una razza meno esigente in questo senso. Un Siberian adulto può mangiare anche una sola volta al giorno. E' preferibile però dividere la razione in due volte, mattina e sera, così da non caricare lo stomaco tutto insieme ed anche per avere un andamento calorico senza picchi. Riteniamo che il cibo ideale sia una buona crocchetta. La qualità puoi verificarla badando che le feci siano ben formate e non in quantità eccessiva. Dal veterinario ci si deve recare almeno due volte l'anno per effettuare le vaccinazioni, anche nei cani adulti. Per il resto si fa ricorso al medico veterinario solo in caso di bisogno o magari anche di dubbi. Normalmente un cane sano, se lo si acquista da cucciolo sarà necessaria attenzione, non vede il veterinario più delle due volte l'anno. E' un cane discretamente longevo: le aspettative sono intorno i 15 anni. Fra l'altro si mantiene "giovane" fino a tarda età. All'avvicinarsi della "sua ora" spesso si assiste ad un crollo, abbastanza repentino, delle sue prestazioni. I Siberian nati in Italia sono acclimatati naturalmente per le nostre latitudini. Ciò significa che anche nelle nostre città questi cani vivono bene. L'attenzione che dobbiamo avere è di fornire un riparo dalle intemperie (un balcone va benissimo purchè ci sia una cuccia che preservi da sole o pioggia). In estate naturalmente è necessario che il nostro cane abbia sempre a disposizione acqua pulita e fresca. La soglia di temperatura invece assume importanza allorchè si parla di attività fisica: se vogliamo correre insieme al nostro cane, dobbiamo badare che la temperatura non superi i 15 - 17°C. Un saluto.


Domanda di Aly di Stresa:
Quanto deve mangiare al giorno un husky?

Risposta:
Un Siberian adulto può mangiare anche una sola volta al giorno. E'preferibile però dividere la razione in due volte, mattina e sera, così da non caricare lo stomaco tutto insieme ed anche per avere un andamento calorico senza picchi. Riteniamo che il cibo ideale sia una buona crocchetta. La quantità è variabile individualmente, controlla l'etichetta, è si aggira sui 250 - 300 grammi al giorno. La qualità puoi verificarla badando che le feci siano ben formate e non in quantità eccessiva.


Domanda di Francesco di Torino:
ciao io ho un husky maschio di 3 anni..gli ho insegnato un pò di comandi ma li esegue solo quando vede che ho un biscotto in mano..è nel carattere degli husky compotarsi così?

Risposta:
Certamente sono dei furbacchioni. Però ogni loro comportamento è conseguente, e modellato, a nostri comportamenti. I bocconcini sono assolutamente necessari durante il training, quando cioè il cucciolo deve partire da zero. Via via che inizia a capire cosa vogliamo da lui, vanno diradati i biscottini, sostituendoli inizialmente con una carezza ed in seguito con le sole coccole vocali: bravo! Se noi continuiamo a dare il bocconcino è chiaro che il cane sarà certo di riceverlo e verificherà guardando che ci sia. Per correggere questo atteggiamento puoi provare "una tantum" a tenere il biscottino in mano e poi ad esercizio effettuato fare una carezza con molte lodi. Questo poi è ciò che sostanzialemnte avviene nell'addestramento dei cuccioli.


Domanda di Giulio di Roma:
Salve complimenti per sito che è stupendo!! io ho una cagna di husky di 2 anni l'ho presa al canile di roma..il primo giorno che l'ho portata in giro l'ho slegata ha cominciato a correre avanti e indietro senza fermarsi, io lo chiamavo ma nn veniva..dopo un pò di settimane che l'ho un pò addestrata ai comandi ci ho riprovato ma ha fatto come la prima volta..ora la porto ogni tanto in un giradinetto recintato dove puo sfogarsi ma quando la porto in un giardinetto nn recintato nn si ferma mai e ho paura che la investi una macchina perche si allontana pure molto..è possibili abituarla? al canile mi dissero che era gia finita sotto una macchina e quando ne vede una gli abbaia..ripeto ha 2 anni ma nn si puo abituarla a nn correre come una matta??

Risposta:
Beh, intanto complimenti per aver tolto la tua amica dal canile. Ci sono nell'ambito della razza, cani più tranquilli ed altri "terremoteschi". E' buona norma munirsi di premi, biscottini od altre leccornìe, da dare allorchè il cane richiamato torni, anche dopo un'ora di richiami ed un attacco di bile. Assolutamente controproducente correre dietro il cane, qualche buon effetto è chiamarlo voltandogli le spalle e camminando, oppure magari rimanere accosciati ad aspettarlo. Magari, senza correre rischi, non puoi portarla al giardinetto recintato ed invece di farla sfogare cercare di disciplinarla lì? Se non otterrai buoni risultati così, in effetti vederla sparire in un parco prossimo ad una strada capiamo susciti preoccupazioni più che comprensibili.


<< precedente    successiva >>

 

 

 

 

Segnalaci!  segnala questo sito ad un amico

  | Home | Chi siamo | Cani | Team | Un ricordo | Foto | La razza | Sport | Libri | Download |
| Video | Articoli | Approfondimenti | Forum | FAQ | Cartoline | Letteratura | | Rescue | Meteo |
| Link | NewsLetter | RSS-XML | E-Mail |