SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
Siberian Husky!
Martedì 26-9-2017
Ci sono 2 utenti online
Ore 14:50
Azienda apistica -miele - Link esterno

Leishmaniosi: informati! - Link esterno

Siberian Husky Rescue - Link esterno


Debora Segna istruttore cinofilo - Link esterno


Canadian Inuit Dogs - Link esterno


Best browser
Mozilla Firefox 2+
Testato su
MSIE 6+ - Google Chrome 3 -
Opera 7 - Konqueror 3

Best Res. 1024 X 768

Testi, foto, layout e programmazione
by Maurizio Guiducci
Questa opera è pubblicata sotto una
Licenza creative commons - Link esterno
Licenza Creative Commons

Note sulla licenza & credits


Realizzato con open software
MySql Data Base - Link esterno    PHP linguaggio Open Source - Link esterno


Validato consorzio W3C
Valid HTML 4.01 Transitional - Link esterno  w3c css


Punto Informatico, l'evoluzione della rete - Link esterno


Note sulla privacy


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non è pertanto un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001
 

ULTIMA MODIFICA PAGINA: 03-2-14

Frequent Asked Questions

Cerca tra le FAQ, puoi usare anche una parola chiave:


...oppure fai tu una domanda >>

Sono stati trovati 287 risultati, suddivisi in 58 pagine.

Questa è la pagina 36


<< precedente    successiva >>

Domanda di Irene Volpe di Milano:
Cosa può succedere se non si educa o non si educa abbastanza un cane?

Risposta:
In un ragguppamento misto, di uomini e cani, il capobranco deve essere un uomo, per forza. Facciamo un esempio pratico: il cibo è l'uomo a fornirlo al cane (ricordiamo che in un branco selvatico è il capobranco a gestire l'accesso al cibo), questi da solo non ha speranze (il macellaio vuole soldi). Educare per niente o male significa per il cane non aver ben chiaro qual'è la figura di riferimento. In altre parole significa non avere il capobranco o pensare di esserlo anche sugli umani. Ciò scatena una serie di incongruenze: il capobranco decide chi mangia, in una famiglia è l'uomo a fornire cibo. Se l'uomo non è riconosciuto come capobranco sono guai. Tutto ciò si traduce in un grosso conflitto. In pratica cani non educati o educati male assumono comportamenti nevrotici. In razze con senso del territorio (guardia, pastori...) può tradursi in aggressività; ad esempio il cane decide di non far entrare nessuno in cucina ringhiando o peggio. In razze come la nostra si traduce generalmente in fughe (dal punto di vista del cane: vado a cercare un capobranco attendibile). E questo è spesso (altre volte sono esplorazioni finite male) quando sentiamo dire della nostra razza: sono cani che scappano! In realtà scappano solo se noi non siamo alla loro altezza!
Ovviamente una corretta educazione, con i semplici esercizi di obbedienza, rende il cane più gestibile, più sicuro e meno "fastidioso" per le altre persone (non tutti amano circondarsi di cani e ciò comunque dobbiamo rispettare).


Domanda di Julia di Tirana:
salve e complimneti per il belissimo sito(specialemente i belissimissimi SH).sono la mamma di un terranova di 20 messi, e sono da anni un amante del siberian ( cosi come del terranova) .Io sono principalmente una persona sportiva , e amo particolarmente il mare..da qui la scelta del terranova...quante possibilita ci sono che a un siberian piaccia il mare,l'acqua. Vorrei propio prendere un siberian anche per fare compagnia al terranova ma non so come fare in estate con lui se mi trovo con un cane che oddia l'acqua...in sintesi ..conoscete degli husky che si trovano bene in acqua(basta che non la odiano ..non voglio mica fare salvataggio)grazie.

Risposta:
Grazie per il gradimento al sito e soprattutto ai nostri Siberian.
Che tu abbia preso un Terranova, poichè ami il mare, è assolutamente una scelta indovinata. Con lui vai sul sicuro, era chiaro che l'acqua gli sarebbe piaciuta.
Il Siberian Husky non ha un comportamento ben fissato rispetto questo aspetto. Ti può capitare di tutto: un cane che non ami bagnarsi le zampe e che quindi eviti di passare anche nelle pozzanghere. Ti può capitare invece che sia un bagnante felice (molto spesso!), che si tuffi contento in acqua ad ogni occasione. Potresti informarti sui comportamenti del cucciolo che pensi di prendere: se ad esempio noi avessimo una cucciolata potremmo capire quali
cuccioli mostrano di bagnarsi più volentieri. Certo questo si potrebbe fare soprattutto con i cuccioli nati primavera e che restano in allevamento durante i caldi mesi estivi. Quelli che si tuffano potrebbero essere i tuoi!


Domanda di Mara di Svizzera:
Ciao sono Mara ho due Husky fratelli rui e acky di 2 anni e mezzo, ogni tanto vado nel bosco con rui e un'altra cagna lara se lo lascio libero e kiamo la lara torna anke lui, ma se lo lascio solo niente, poi quando provo a lasciare liberi rui e akcky assieme non se ne parla scappano subito via.. vorrei chiederi come faccio ad inseganrli a farli tornare,magari lascandone libero uno alla volta e tenendo l'altro con me.. grazie mille per l'aiuto ciao Mara.

Risposta:
L'insegnamento al ritorno è facilitato da un inizio in età abbastanza precoce, poi più tardi diviene non impossibile ma più difficoltoso. Normalmente entro il 4° mese di vita è bene cominciare a condurre il nostro cucciolo, dopo aver certezza che riconosca il proprio nome, in uno spazio ampio, lasciarlo libero, richiamarlo varie volte premiandolo ad ogni ritorno. Ciò che va sempre evitato è di corrergli dietro, bisogna aver pazienza, chiamare anche "cento" volte, voltare le spalle al cane e fare qualche passo chiamando, accovacciarsi verso di lui chiamando. E' buona norma evitare di chiamare il cane quando è impegnato in qualcosa che veramente lo interessi ad esmpio mentre corre dietro una lucertola o mentre rosicchia qualcosa. E' bene anche chiamarlo ogni tanto, coccolarlo e poi lasciarlo di nuovo: non va legato alla fine dell'uscita dopo un solo richiamo altrimenti associa richiamo-guinzaglio e, se non vuole tornare a casa, si guarda bene dal venire. Tutto ciò descritto, dicevamo normalmente si inizia quando il cane è giovanissimo. Questo non significa che sia infruttuoso in un cane adulto, semplicemente dovrai perderci più tempo. Certamente ti conviene dividere l'addestramento per ogni singolo siberian. L'avere l'altro cane al guinzaglio può essere inizialmente d'aiuto. Sperando di esserti stati utili ti auguriamo buon "lavoro".


Domanda di irene di firenze:
Buongiorno a tutti!
Vi scrivo per l'ennesima volta perchè in voi trovo un riscontro certo alle mie domande e con una estrema professionalità! Complimenti per il lavoro che svolgete!
Dunque io ho una femmina di SH di circa 1anno e 1/2 ha già avuto due volte il ciclo e entrambe le volte ha avuto la gravidanza isterica.Il mio veterinario mi ha spiegato che ogni volta che un cane ha una gravidanza isterica aumenta il rischio di tumore alla mammella..la cosa naturalmente mi spaventa molto! L'unica soluzione propostami dal veterinario è stata la sterilizzazione che vorrei usare solo come ultima spiaggia...che mi consigliate? E'necessaria? Farle fare dei cuccioli potrebbe risolvere il preblema? Può comportare qualche problema la sterilizzazione? Certo è che se la sterilizzazione è l'unica soluzione non esiterò fargliela..vi ringrazio in anticipo. Irene

Risposta:
La gravidanza isterica, più propriamente pseudogravidanza, con grandi variazioni individuali, si presenta in ogni cagna. L'animale è come se... stesse portando avanti una gravidanza, almeno ormonalmente. I problemi iniziano laddove il fenomeno assuma caratteri eclatanti, con lattazione e comportamenti dell'animale che simula la nascita dei cuccioli (spesso adotta un bambolotto o simili). La produzione di latte, non seguita dalla suzione dei cuccioli porta a grossi rischi di mastite. E' necessario in questi casi rivolgersi ad un veterinario che indicherà la terapia più adatta per bloccare la lattazione. La possibilità di mastiti, il forte stimolo ormonale ripetuto ad ogni calore possono avere per effetto una più alta probabilità di sviluppare un tumore mammario. Tieni anche presente che la pseudogravidanza si presenta ad ogni calore ed una femmina che la presenti molto marcata tende a ripresentarla poi nuovamente così. E' possibile alle volte i fenomeni però si presentino poi più sfumati ai calori successivi. Il fare cuccioli non risolve assolutamente il problema. In una cagna giovane potresti anche aspettare, stando ben attenta ad ogni ciclo estrale di controllare poi (dopo circa due mesi) le mammelle e bloccare l'eventuale lattazione. Però, se la cagnolina non è destinata alla riproduzione, la castrazione potrebbe essere un rimedio da non scartare. Sicuramente la bestiola non ne risente (tutti i problemi sono solo nella nostra testa) e certamente il rischio di fenomeni tumorali si abbassa. Non è un intervento particolarmente difficile e l'animale si riprende in maniera rapidissima. Valuta bene la faccenda e considera che comunque la decisione che devi prendere, vista l'età della tua compagna, non è urgentissima.


Domanda di Husky di Teramo:
Ho un siberian husky e gia da due giorni non mangia sembra che le crocchette nn gli vadano piu giù; cosa devo fare?

Risposta:
Molto spesso i nostri cani provano a "sondare il terreno" vedendo cosa succede a rifiutare il solito pasto: hai visto mai arrivasse qualcosa di più prelibato? (Oltretutto il Siberian è animale spesso molto parco nel mangiare). A questo genere di capriccio non bisogna cedere. E' opportuno continuare ad offrire la crocchetta già collaudata al nostro cane altrimenti si creerebbe un precedente ed il nostro animale arriverebbe in breve tempo a pasteggiare a caviale ed ostriche. Tutto questo va detto però allorchè si sia in grado di escludere qualsiasi problema di carattere sanitario. E' assolutamente necessario esser certi della salute del nostro compagno. Quindi certamente va bene la fermezza ma solo dopo l'esclusione di qualsiasi patologia in atto.


<< precedente    successiva >>

 

 

 

 

Segnalaci!  segnala questo sito ad un amico

  | Home | Chi siamo | Cani | Team | Un ricordo | Foto | La razza | Sport | Libri | Download |
| Video | Articoli | Approfondimenti | Forum | FAQ | Cartoline | Letteratura | | Rescue | Meteo |
| Link | NewsLetter | RSS-XML | E-Mail |