SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
Siberian Husky!
Martedì 26-9-2017
Ci sono 2 utenti online
Ore 14:48
Azienda apistica -miele - Link esterno

Leishmaniosi: informati! - Link esterno

Siberian Husky Rescue - Link esterno


Debora Segna istruttore cinofilo - Link esterno


Canadian Inuit Dogs - Link esterno


Best browser
Mozilla Firefox 2+
Testato su
MSIE 6+ - Google Chrome 3 -
Opera 7 - Konqueror 3

Best Res. 1024 X 768

Testi, foto, layout e programmazione
by Maurizio Guiducci
Questa opera è pubblicata sotto una
Licenza creative commons - Link esterno
Licenza Creative Commons

Note sulla licenza & credits


Realizzato con open software
MySql Data Base - Link esterno    PHP linguaggio Open Source - Link esterno


Validato consorzio W3C
Valid HTML 4.01 Transitional - Link esterno  w3c css


Punto Informatico, l'evoluzione della rete - Link esterno


Note sulla privacy


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non è pertanto un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001
 

ULTIMA MODIFICA PAGINA: 03-2-14

Frequent Asked Questions

Cerca tra le FAQ, puoi usare anche una parola chiave:


...oppure fai tu una domanda >>

Sono stati trovati 287 risultati, suddivisi in 58 pagine.

Questa è la pagina 44


<< precedente    successiva >>

Domanda di Michele di RE:
E' vero che le zampe degli husky si rovinano a correre sull'asfalto? Ma se uno vive in città come fa?

Risposta:
I cuscinetti plantari dei cani sono molto delicati. Bisogna evitare asfalto, ancor più se in cattive condizioni, e superfici tipo cemento. D'altra parte basta vedere quanto ci mettono dei bootles (stivaletti che si utilizzano con particolari situazioni di neve), se impiegati su queste superfici, a distruggersi, è facile comprendere l'effetto sul piede del cane se costretto a trainare in queste condizioni. Ovviamente parliamo d'impiego sportivo e non della semplice passeggiata o sgambata dove il cane può tranquillamente calpestare anche asfalto. Tracciati ideali per lo sport (oltre la neve) sono quelli sterrati e tracciati erbosi. In città è possibile trovare parchi pubblici dove normalmente si fa anche footing. Nei fine settimana non è poi impossibile fare uscite in campagna o montagna.


Domanda di Michele di RE:
E' meglio rinunciare ad un husky, sapendo che dovrebbe stare solo tutte le mattine (dalle 8 alle 13.30 circa)?

Risposta:
Il Siberian è un cane che necessita del suo branco umano, senzaltro. Intanto, ci sarebbe comunque qualcuno in casa durante la tua assenza? Se si, il problema non si pone. Se così non fosse è molto importante sapere quanto tempo dedicherai al tuo cane. Tolto il periodo iniziale (è preferibile farlo coincidere con un momento di ferie o pausa scolastica) in cui è necessario essere assolutamente presenti con il cucciolo fino al suo corretto ambientamento; è anche possibile assentarsi per tutta la mattina a patto che poi recupereremo il tempo perduto. Se non ci limiteremo a fare con lui la sola uscitina di routine ma lo impegneremo in un'attività corretta (corsa nel parco, attività sportiva, uscite domenicali in campagna o montagna, magari prendendo contatto con qualche associazione sportiva) non avremo problemi. Se viceversa abbiamo altri interessi ed il nostro tempo restante poco potremo dedicare a lui, o semplicemente perché ci piace pigreggiare, il Siberian Husky non è certo il cane adatto a noi. In questo caso è comunque da prestare molta attenzione alla razza canina che eventualmente sceglieremo al suo posto e valutare attentamente se effettivamente sia il caso di prendere un cane.


Domanda di Michele di Reggio Emilia:
L'Husky non soffre il nostro clima, visto che è un cane nordico?

Risposta:
Il Siberian Husky è perfettamente acclimatato al nostro ambiente. Non soffre il caldo più di un pastore tedesco o di qualsiasi altro cane rustico e dal pelo folto. Anzi il suo pelo spesso fa da ottimo isolante termico. In ogni caso la muta estiva molto lo aiuta. L'unica cosa che fa è ridurre la sua attività nelle ore calde. Importante è non impegnarlo d'estate in attività sportive (va bene un trekking leggero), fornirgli uno spazio ombreggiato e sempre acqua fresca a disposizione. In ogni caso il fatto che questo cane sopporti temperature di anche -50° non vuol dire che non apprezzi il caldo; i nostri cani, in inverno, se possono mettersi davanti il camino acceso, volentieri lo fanno...


Domanda di Ilaria di Roma:
Vorrei prendere un cucciolo di husky ma la mia unica perplessità è il fatto che in casa c'è già un gatto non troppo "tranquillo".
Il gatto in questione ha ormai 4 anni..... si relazionerà bene col cucciolo? E il cucciolo? Devo aver paura che quando cresce dia la caccia al gatto?
Grazie infinite e complimenti per il sito!

Risposta:
Per quel che riguarda il cane, se preso cucciolo considererà il gatto come appartenente al suo branco e non gli darà assolutamente la caccia. Ciò non significa che non caccerà gli altri gatti! Devi solo limitare l'esuberanza del cucciolo, cucciolone durante i giochi. Quindi vigilanza. Vigilanza anche nei confronti del gatto che se esuberante può inizialmente creare problemi. I gatti sono molto territoriali ed all'inizio il pericolo potrebbe essere per il cucciolo. Devi solo aver pazienza e programmare l'ingresso del cane nella tua casa in modo da aver tempo per poter controllare da vicino la situazione. All'inizio non li lasciare soli. Dopo il periodo d'ambientamento non ci saranno più problemi. Grazie per i complimenti al sito.


Domanda di GIUSEPPE di REGGIO CALABRIA:
HO TANTA PAURA, QUANDO ESCO, DI LASCIARE LIBERO IL MIO HANS, CUCCIOLO DI HUSKY. TUTTI MI DICONO CHE SI ALLONTANA DAL PADRONE E NON TORNA PIU*, QUINDI QUANDO ESCO LO TENGO AL GUINZAGLIO E PER POTERLO FAR CORRERE, CORRO ANCH*IO LO LASCIO LIBERO SOLO IN POSTI SICURI E RECINTATI. MI PUO* DIRE SE RISPONDE A VERITA* CHE L*HUSKY ANCHE SE GRANDE NON VA MAI LASCIATO LIBERO? VORREI SAPERE PERCHE* CONTINUA A MORDICCHIARMI LE MANI. FORSE PERCHE* ANCORA CUCCIOLO DI TRE MESI? COME DEVO FARGLI CAPIRE DI NON MORDERE LE MANI? VORREI TANTO COCCOLARLO MA QUANDO INCOMINCIO AD ACCAREZZARLO LUI SUBITO APRE LA BOCCA E SONO GUAI SERI. GRAZIE ASPETTO UNA RISPOSTA. SALUTI GIUSEPPE ED HANS DA ME DETTO TAYSON PERCHE* MODICCHIA SEMPRE, DEVO STARE ATTENTO ALLE ORECCHIE. CAPITO? CIAO PEPPE

Risposta:
Ciao Peppe,
il tuo Hans, essendo cucciolo, è proprio nel periodo giusto per essere addestrato a tornare: non è affatto vero che questa razza non va mai lasciata libera, ciò che succede è che invece di un richiamo (fra l*altro questo non risulta quasi mai sufficiente anche per le altre razze) ne necessitano tre o più.
Puoi fare così: come già hai cominciato a fare, portalo in posti recintati e lascialo libero, chiamalo (anche se dovrai farlo molte volte) e quando arriva premialo con bocconcini prelibati, non legarlo al primo richiamo, lascialo di nuovo andare. Quando comincerà a tornare regolarmente, diraderai i bocconcini fino a non dargliene più o solo sporadicamente, continua però a coccolarlo.
Potrai poi iniziare a portarlo in parchi, anche non recintati, purchè lontani da strade trafficate. Chiamalo con insistenza, non corrergli mai dietro, magari accovacciati mentre lo stai chiamando, ricordati sempre di premiarlo al ritorno, anche se dovesse farlo dopo tre ore (armati di pazienza).
Per quanto riguarda il mordicchiare, non devi consentire che lo faccia: sgridalo ogni volta che ti mastica le mani, se insiste, sgridalo con fermezza, se insiste ancora, rifiutati di giocare con lui per qualche decina di minuti e poi riprova.
Dovresti ottenere dei buoni risultati, buon lavoro e ciao.


<< precedente    successiva >>

 

 

 

 

Segnalaci!  segnala questo sito ad un amico

  | Home | Chi siamo | Cani | Team | Un ricordo | Foto | La razza | Sport | Libri | Download |
| Video | Articoli | Approfondimenti | Forum | FAQ | Cartoline | Letteratura | | Rescue | Meteo |
| Link | NewsLetter | RSS-XML | E-Mail |