telefono  - 3396104662   -   @E-MAIL

siberian_husky_02.jpg

... sei qui:

News & Blog

Prendiamo un cucciolo in "allevamento"... qualche consiglio

Cucciolo di Siberian Husky

Quello che un allevatore deve promettere (e mantenere):

  • La certificazione di esenzione dei genitori dalle principali malattie ad origine ereditaria della razza.
  • Che i cuccioli non abbiano meno di due mesi.
  • Che i cuccioli siano cresciuti insieme ai fratelli ed alla madre in adeguato spazio ed a contatto coll'uomo.
  • L'inizio del piano vaccinale debitamente effettuato da un veterinario e certificato su di un libretto sanitario.
  • Il buono stato del cucciolo con certificato di buona salute.
  • Una nota dei trattamenti antiparassitari (interni ed esterni) effettuata ed eventuali problemi avuti con il cucciolo o con la cucciolata.
  • La tipicità dei genitori.
  • L'aspetto tipico del cucciolo.
  • Se maschio, che entrambi i testicoli siano discesi nello scroto (in ogni caso va ben chiarita la situazione).
  • Un documento di cessione in cui vengano esplicate anche le garanzie dovute (in particolare quelle legate ad eventuali patologie ereditarie e a malattie vaccinali) nonché venga tutelato il cane (tipo vincolarvi a non cedere il cane senza prima informare l'allevatore).
  • Un'attenzione verso chi prende il cucciolo, sia per consigli futuri, sia per capire dove andrà a finire il piccolo cane.

Quello che un allevatore non può promettere (e se lo fa è poco serio) e non deve fare (e forse non è un "allevatore"...):

  • La certezza assoluta di esenzione da difetti genetici (il fatto che lo siano i genitori è importantissimo ma questa promessa è praticamente impossibile per questioni legate al modo di trasmissione dei caratteri ed alla diffusione di alcune patologie nelle razze).
  • Che il cucciolo ha promesse di divenire un campione da expo.
  • Selezionare per caratteri assolutamente non vincolanti per la tipicità della razza quali l'occhio chiaro ed il colore del pelo.
  • Effettuare ripetuti accoppiamenti in consanguineità (i "ritorni" possono esserci senza problema, e vengono usati in allevamento - e sarebbe un discorso lungo e fuori contesto qui - ma diffidate di parentele troppo strette e ripetute).
  • Che vi dia un cucciolo senza microchip, non iscritto all'anagrafe canina e non vi mostri le denunce inviate per l'iscrizione all'ENCI.
  • Che non siano documentate le vaccinazioni.
  • Che il cucciolo abbia meno di due mesi.
  • Che vi faccia un prezzo X per il cane con pedigree e X-Y per lo stesso cane senza (non è il costo del pedigree, irrisorio, ad influenzare quello del cucciolo! Quindi "dietro" c'è qualche altra cosa...).
  • Che non vi mostri i genitori.
  • Che poi sparisca come neve al sole...

...condividi!

 

 

 Per avere informazioni, fissare un appuntamento e venirci a visitare ecco i contatti:

tel. 3396104662

@E-MAIL