SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
SIBERIAN HUSKY
Siberian Husky!
Lunedì 25-9-2017
Ci sono 2 utenti online
Ore 06:16
Azienda apistica -miele - Link esterno

Leishmaniosi: informati! - Link esterno

Siberian Husky Rescue - Link esterno


Debora Segna istruttore cinofilo - Link esterno


Canadian Inuit Dogs - Link esterno


Best browser
Mozilla Firefox 2+
Testato su
MSIE 6+ - Google Chrome 3 -
Opera 7 - Konqueror 3

Best Res. 1024 X 768

Testi, foto, layout e programmazione
by Maurizio Guiducci
Questa opera è pubblicata sotto una
Licenza creative commons - Link esterno
Licenza Creative Commons

Note sulla licenza & credits


Realizzato con open software
MySql Data Base - Link esterno    PHP linguaggio Open Source - Link esterno


Validato consorzio W3C
Valid HTML 4.01 Transitional - Link esterno  w3c css


Punto Informatico, l'evoluzione della rete - Link esterno


Note sulla privacy


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non è pertanto un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001
 

ULTIMA MODIFICA PAGINA: 03-2-14

Frequent Asked Questions

Cerca tra le FAQ, puoi usare anche una parola chiave:


...oppure fai tu una domanda >>

Sono stati trovati 287 risultati, suddivisi in 58 pagine.

Questa è la pagina 46


<< precedente    successiva >>

Domanda di Silvia di Roma:
Il mio husky è molto geloso del coniglio nano che ho preso da poco,non tenta di aggredirlo ma (lo devo tenere dal mio ragazzo) quando lo porto, raramente, un pò a casa mia, solo 2 ore, non mangia (è golosissimo) e non esce. Naturalmente non lo porterò più a casa ma non pensavo fosse geloso di un coniglio che non abita con noi, c*è un modo per farglielo accettare? Come mai indice lo sciopero della fame lui che è una buona forchetta (gli piace il cocomero)? La prima volta che me lo ha visto in braccio (fuori casa) si è messo veramente a piangere!! A me dispiace perchè sono affezionata a Juan Miguel (il nano)! Pensare che volevo prendere un altro cane! Come faccio? Rinunciarci? Premetto che il mio husky ha già cambiato altri 2 padroni!!! Grazie.

Risposta:
Forse il fatto di aver cambiato già famiglia due volte ne ha fatto un cane un pò insicuro. Magari ha vissuto il cambiamento come un abbandono.
Chissà, controllando sempre che non aggredisca il coniglio (molta attenzione!) perseverando nei tentativi forse pian piano potrebbe anche riuscire a conviverci. Ciò che vogliamo dire è che spesso si *getta la spugna* un pochino troppo presto: insisti ancora. Sappi che non si lascerà morire di fame e neanche di pianti.
Un saluto.


Domanda di Dino di Roma:
Ci hanno regalato un cucciolo che è un incrocio tra un husky maschio ed un rottweiler. E* bellissima ha un occhio azzurro e l*altro nero. La domanda che vi poniamo è questa: potrebbe essere un cane adatto per i bambini? Visto che le due razze hanno caratteristiche totalmente opposte sarà un cane equilibrato? Grazie

Risposta:
Bella domanda! Non avendo mai visto la cucciola non possiamo avere idea di che tipo sia. Che venga su un cane equilibrato, le due razze lo sono ma sono molto diverse come indole, dipende principalmente dall*educazione, non tanto dall*incrocio da cui ha avuto origine. Certo se verrà su indipendente come il Siberian e territoriale come il Rottweiler... potrebbero nascere dei problemi. Non pensiamo che sia un cane fra i più facili ma è tutta da vedere.
Un saluto.


Domanda di Dario di Napoli:
Ciao e complimenti per i contenuti del sito.
Vorrei chiedervi aiuto circa l*accoppiamento dell*esemplare di Husky maschio col quale convivo da tre anni. Mi piacerebbe conoscere o venire in contatto con persone interessate ad accoppiamenti, anche dalle parti di Roma. Potete aiutarmi?
grazie e buon lavoro.

Risposta:
Francamente è un pò difficile trovare una moglie per il proprio maschio. In genere è sempre la femmina a scegliere a meno che il maschio sia un famoso campione *di grido* da far accoppiare, ed allora si hanno anche delle richieste a pagamento. I proprietari dei maschi vedono pressochè sempre restare *scapoli* i propri beniamini. Ci dispiace molto ma non sappiamo cosa indicarti. Per *consolarti* possiamo dirti che al cane non importa non accoppiarsi mai: sia alla femmina che al maschio. Durante l*estro la femmina sente il bisogno di cercare il maschio. Quest*ultimo sente il bisogno di accoppiarsi solo in presenza di una femmina in calore. Finite le due eventualità non resta, nè all*uno nè all*altra, nessun bisogno in tal senso.
Ci dispiace...


Domanda di Mario Licciardi di Palermo:
Devono darmi due cuccioli di siberian husky, come faccio a vedere se sono in salute e se sono originali?

Risposta:
Se il venditore dei due cuccioli è un allevatore serio fornirà la genealogia, forse vuoi sapere questo quando dici *originali*, nonchè l*impegno alla consegna del pedigree e ti mostrerà la ricevuta dell*avvenuta iscrizione all*ENCI. Inoltre questi praticherà le vaccinazioni e consegnerà coi cuccioli, mai più piccoli di due mesi, il libretto sanitario. Pretendi anche garanzie scritte.
Se questo non è ciò che regolerà la consegna dei tuoi due cuccioli ti inviteremmo a diffidare.


Domanda di Marisa di Napoli:
Ho un husky di tre anni vive in casa e da cucciola è sempre stata domnante. Adesso ha preso il sopravvento in casa ed ha più volte aggredito me e gli altri componenti della mia famiglia esiste un modo per educarla premesso che la situazione è tragica? Se avvete un consiglio per un husky napoletano vi prego di rispondere vi ringrazio Marisa

Risposta:
In genere si parla di dominante facendo riferimento ad un branco di cani, non ad una cagnina in famiglia (semmai si potrebbe parlare di tendenza). Questo per dire che l*uomo deve sempre esercitare dominanza sul proprio cane, fin da cucciolo: è ciò che al cane occorre perchè sia felice ed equilibrato.
Parli inoltre di aggressioni, ciò è quantomeno strano trattandosi di un Siberian perchè questi sono assolutamente incapaci di esserlo. Possono manifestare le loro nevrosi con fughe o tendenze distruttive nei confronti di oggetti, mai morsi o ringhi a persone.
Ciò che potrebbe ricondurre ad una convivenza accettabile ed a un graduale ritorno ad equilibri più normali è la presenza di una persona in famiglia che abbia polso e, senza picchiare la cagna, punisca gli atteggiamenti indesiderati con fermezza e coerenza e premi quelli corretti. Ciò senza esasperare la cagna ma cogliendo e punendo ogni malcomportamento sul nascere. Ricorda inoltre che ogni punizione così come ogni premio devono essere eseguiti immediatamente dopo l*atteggiamento che li ha provocati.


<< precedente    successiva >>

 

 

 

 

Segnalaci!  segnala questo sito ad un amico

  | Home | Chi siamo | Cani | Team | Un ricordo | Foto | La razza | Sport | Libri | Download |
| Video | Articoli | Approfondimenti | Forum | FAQ | Cartoline | Letteratura | | Rescue | Meteo |
| Link | NewsLetter | RSS-XML | E-Mail |