telefono  - 3396104662   -   @E-MAIL

siberian_husky_04.jpg

... sei qui:

Sleddog: i nostri teams

Sleddog - Hike!
foto di Alessandro Monforte ©

Quasi da subito abbiamo iniziato a correre coi cani. In realtà lo facevo anche a Roma, cross e bike, con le prime due cagnine che abbiamo avuto. Forse qualcuno avrà ancora sentore del pazzo che correva coi cani al Parco degli Acquedotti... e quante le cadute. Correre, se si pensa di allevare il Siberian Husky, ma sarebbe bene anche se ci si vive insieme solamente, pensiamo sia un obbligo. E' nella loro natura!

L'esperienza si è acquisita pian, piano. E, dopo la fase iniziale, abbiamo iniziato ad allenare con grande frequenza. Si parlava di 4/5 uscite settimanali e, quando si era fortunati, su neve. Ora è un po' di tempo che siamo solo musher della domenica, ma non importa; si continua in qualche modo a correre coi cani... certo loro sarebbero ben più contenti di uscire come una volta.

Ci è sempre piaciuto fare sleddog in escursionismo, spesso anche col tobogan e su neve non battuta. Ci attirava molto meno l'agonismo anche se qualche gara l'abbiamo fatta, soprattutto il circuito dell'associazione Arctic Italia, ormai da tempo sciolta, quando a correre si era in molti (sia in ambito locale che nazionale) ed in una situazione, quella di questa associazione umbra, in cui il clima era molto amichevole e rilassato.

Comunque iniziamo col dire i nomi dei cani che in questo momento sono pronti a correre: Arawak (Arawak della Farha) cane adatto ad ogni posizione ma sicuramente indicato come cane di testa. Corazon (OhCumGaChe Demasiado Corazon) femmina leder, Kiche (OhCumGaChe Signorina Anarchia) leader o coleader (o immediatamente dietro). Azul II (OhCumGaChe Ma Mi Faccia il Piacere) team dog ma anche wheel. Zoe (Piccolo Lupo) team o swing dog ma anche wheel. Rouge (OhCumGaChe Quello che Giunse in Estate) wheel dog. Poi c'e Fiona (OhCumGaChe Sunka Witko) un po' anziana ma ancora adatta a correre (per lungo tempo è stata leader e coleader) e le due giovani che stanno imparando, Isa (OhCumGaChe Il Vento che Accarezza l'Erba) e Blanca (OhCumGaChe Tierra y Libertad). Infine mettiamo quello che spesso è un gradito ospite, Anuk (OhCumGaChe A Te che Sogni una Stella ed un Veliero) dell'amica Lorena.

Sleddog su erba

E non poteva mancare il "nucleo storico". I quattro cani con i quali ho veramente iniziato, coi quali ho imparato; che hanno insegnato agli altri venuti dopo a correre. Qui ritratti in una gara su terra dell'Associazione Sportiva Antartica di parecchi anni fa. Da sinistra a destra: Azul (Irrequieti Pensieri del Keral'Ghin), Alberto (Fuori Piove un Mondo Freddo) ed era come avere uno sterzo, Dom (Kloor a Kawn del Keral'Ghin) e Bopp (Vento che Porta Attraverso il Cielo). Per la cronaca... quel carrello è ancora funzionante!

Sleddog escursionistico

Ma poi veniamo a tutti gli altri, così, alla spicciolata, e a tutti devo qualche cosa. Puck (OhCumGaChe Robin Buon Diavolo) grande leader, Tequila (OhCumGaChe Tequila Bum Bum) che è rimasta nel cuore, Mildred (Ritorno al Futuro del Keral'Ghin), Duck (Donald della Farha), Galadriel (Galadriel della Farha), Ninho (Nero non Suonare per i Bianchi), pazzo, Crimble (OhCumGaChe Crimble Cramble), Libbie (OhCumGaChe Seme di Mostarda) anche lei grande leader come il padre Alberto.

Muta di Sleddog

Siamo molto usciti in escursionismo, tantissimo sui Monti Simbruini, qualche volta dalle parti di Chiesola di Lucoli in Abruzzo, quasi sempre senza piste battute, a sudare noi coi cani cercando lo spirito più atavico dello sleddog, quando magari serviva scendere dalla slitta ed andare colle racchette da neve ai piedi, aiutando i cani. Insomma una cosa molto diversa da una pista fresata da bob. Un po' lo rimpiangiamo. Questa attività ha avuto il coronamento nell'edizione "0" della traversata dei monti Simbruini "Impronte nella Neve" che purtroppo non ha avuto seguito negli anni successivi. Parliamo di più di dieci anni fa e fu un'esperienza fantastica con tre equipaggi, una guida ed una veterinaria. Di più giorni con pernotti in bivacchi e tutto l'occorrente sulle slitte in completa autonomia e senza ausilio di mezzi meccanici. Ricordiamo i cani, che ormai non ci sono più, Alberto, Tequila, Galadriel, Puck, Duck e Bopp, ma soprattutto ricordiamo il carissimo amico Domenico Vasapollo di Natura Avventura.

Sleddog - Stakeout

Ed eccoli i cani, urlanti allo stakeout, presso il bivacco di Camposecco...

...condividi!

Oggi vi proponiamo...

  • Problemi di salute nel Siberian - da un vecchio lavoro d'oltreoceano

    Nel 2006 la Siberian Husky Health Foundation effettuò e pubblicò un lavoro statistico sulla situazione di salute dei Siberian Husky negli Stati Uniti attraverso l'utilizzo di questionari. Il numero utilizzato poi per l'elaborazione sarà di 481 campioni. Un numero discreto anche se assolutamente non elevato. Indagine un po' datata, e riguardante l'altra parte dell'oceano, ma estremamente interessante.

    Leggi tutto...

Blog & News...

Cucciolata prevista per giugno 2018

Annunciamo l'avvenuto accoppiamento tra Anouk (OhCumGaChe Al di Là di Qualcosa), di proprietà della signora Antonella Luconi, e Zoe (Piccolo Lupo). La nascita dei cuccioli è prevista per la metà di g...

La piometra nel cane

Logo veterianaria
Foto by pixabay.com CC0

La piometra è una patologia tanto subdola nei sintomi quanto pericolosa per le cagne. Cerchiamo di scrivere due righe molto schematiche, non dilungandoci in spiegazioni, sperando possano essere utili ...

Lupo: problematiche attuali

Si parla molto ultimamente di lupo, di rischi per l'allevamento da reddito e, addirittura, per l'uomo, sull'onda dell'aumentata presenza di questo selvatico. Molte le chiacchiere, molte le cavalcate p...

Solo qualche considerazione, tra il serio e il meno serio, sul movimento del Siberian Husky, magari in traino sulla neve, magari pensando anche al single track. Soprattutto un pour parler ma partendo ...

La gravidanza nel cane dura, calcolando dalla monta, circa 63 giorni; un valore più preciso, 57 giorni +/- 1, può calcolarsi dall'inizio del diestro (primo giorno di non ricettività) ma non è poi così...

La paura dei botti di Capodanno

Fuochi d'artificio
Foto by pixabay.com CC0

La fine dell'anno si avvicina e, per molti proprietari, l'incubo dei botti di Capodanno. Generalmente non ci pensiamo poiché il problema non ci si è mai presentato. Da noi i cani, oltretutto in branco...

altre news...

 

 

 Per avere informazioni, fissare un appuntamento e venirci a visitare ecco i contatti:

tel. 3396104662

@E-MAIL